Sei in: Home » News » Uno SPOT che fa perdere popolarità: PELOTON

Uno spot che fa perdere popolarità: PELOTON

Può un breve video pubblicitario generare una vera e propria inversione di popolarità per un’azienda facendole perdere milioni di dollari?

Nell’epoca dei social network creare uno spot può essere stimolante ma senza dubbio alquanto rischioso. Anche  un semplice video pubblicitario può essere male interpretato  causando  perdite economiche e di popolarità in pochissimo tempo.

La Peloton, azienda americana nel settore fitness, è finita nell’occhio del ciclone per uno spot diventato virale in rete ma non con risvolti positivi, anzi è incorsa in un crollo del proprio titolo in Borsa significativo. 

Lo spot racconta di un marito che regala una cyclette alla moglie che documenta con il proprio smartphone i progressi che fa ogni giorno durante i sempre più intensi allenamenti. Lo spot termina mostrando le immagini registrate con il cellulare proiettate su un televisore e guardate dalla coppia, seduta in salotto, terminando con il marito sorridente e compiaciuto. 

La maggior parte del pubblico ha reagito interpretando il messaggio con quello di una moglie obbligata a tenersi in forma per soddisfare il desiderio del marito attribuendo così all’azienda una mentalità sessista, in cui la donna deve mantenersi piacente a costo di continui sacrifici, al fine di soddisfare il partner. 

Scuse e spiegazioni da parte dell’azienda sono state inevitabili ma piuttosto inutili. 

https://www.youtube.com/watch?v=pShKu2icEYw 

Marketing Bologna Copyright © 2019 - Powered By Credits