Sei in: Home » News » Inbound marketing: cos’è?

Inbound marketing: cos'è?

Che cos’è l’ INBOUND MARKETING?

L’inbound marketing è una metodologia di marketing sviluppata per attirare visitatori e potenziali clienti, piuttosto che attuare una strategia push su  un marchio, un prodotto o un servizio sui potenziali clienti nella speranza di generare lead o clienti.

In termini di marketing digitale, ciò significa utilizzare una combinazione di canali di marketing, più comunemente content marketing, ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e social media, attarverso modi creativi al fine di attirare l’attenzione delle persone. L’obiettivo di una campagna di marketing inbound di successo è aumentare la copertura e aumentare il traffico, il coinvolgimento e le conversioni qualitative utilizzando i media.

Inbound può essere pertanto considerato il processo di attrazione, conversione e soddisfazione dei clienti. Attraverso l’utilizzo di vari tipi di contenuti in diverse fasi del ciclo di acquisto, la “metodologia inbound” è “il modo migliore per trasformare sconosciuti in clienti e promotori di un’attività”.

Inbound marketing vs outbound marketing

L’indizio per comprendere le differenze tra marketing inbound e outbound è nel nome. Il marketing inbound si concentra sull’attrazione di potenziali clienti, mentre il marketing outbound riguarda la spinta verso l’esterno dell’offerta di un’azienda. L’inbound marketing consiste nel guadagnare attenzione, mentre l’outbound in genere implica l’acquisto.

Inbound marketing: media posseduti e ottenuti

Il marketing inbound utilizza i media posseduti e guadagnati per coinvolgere i potenziali clienti in modi creativi.

I media di proprietà sono quei canali su cui un’azienda ha il controllo. Ad esempio, il sito Web, blog, profili sui social media del marchio, pagine di destinazione dei prodotti e canale YouTube dei quali l’azienda ne ha il controllo e sceglie cosa pubblicare, come pubblicarlo e quando.

I media guadagnati sono la copertura che guadagni come risultato del tuo duro lavoro:

– Offline, include la copertura tradizionale su giornali e riviste.

– Online, include la copertura sui siti di notizie spesso ottenuta attraverso le PR digitali, ma anche menzioni sui social media, l’uso di un hashtag della campagna, le conversazioni nei forum online e le recensioni online. Hai meno controllo sui media guadagnati, ma dovrebbe essere una ricompensa per il lavoro che hai dedicato alla tua campagna di marketing inbound.

Outbound marketing: media a pagamento

D’altra parte, il marketing in uscita è più facilmente associato ai media a pagamento. Potrebbe trattarsi di pubblicità offline tradizionale, pubblicità PPC e display o e-mail a pagamento.

I media a pagamento comprendono anche la pubblicità sui social media, ad esempio la pubblicità su Facebook o i post su Instagram in evidenza.

Sebbene sia tipicamente associato al marketing in uscita, vale la pena notare che la pubblicità sui social media è spesso un modo efficace per aumentare le prestazioni delle campagne di marketing inbound. La pubblicità su Facebook, ad esempio, ti consente di promuovere i tuoi contenuti e la tua campagna presso il tuo pubblico di destinazione, non importa quanto di nicchia possa essere.

Vantaggi del marketing in entrata

1.Raggiungi il pubblico giusto nel posto giusto per generare traffico di qualità.

Concentrando la tua strategia di marketing inbound sul raggiungimento del pubblico giusto nei posti giusti, puoi attirare i tuoi clienti target per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing digitale. Questa è l’alternativa alla spesa per attirare traffico da persone che difficilmente si convertiranno mai.

2.Aumenta la fiducia

L’inbound marketing consiste nel fornire ai potenziali clienti le informazioni che stanno cercando, anche se non le conoscono, in modo creativo e coinvolgente. Non si tratta di spingere le vendite indesiderate in ogni occasione. Utilizzando il marketing inbound come un modo per presentare il tuo marchio come una risorsa utile e affidabile, la speranza è che vengano da te quando si presenterà il momento dell’acquisto.

3.Proteggi dall’eccessivo affidamento su un canale

Perseguendo il traffico di qualità da una varietà di fonti – ricerca organica, referral sui social media, referral da altri siti Web che parlano del tuo fantastico lavoro – riduci la dipendenza da un solo canale e quindi il rischio associato.

Misurazione

Misurare l’impatto del marketing inbound in un modo che dimostri un ROI comprensibile è sempre stato complicato. La chiave è essere chiari fin dall’inizio.

È possibile che tu non possa tracciare il numero di lead generati come risultato diretto della tua campagna, ma puoi tenere traccia di quanti download ha avuto la tua risorsa, la durata media per cui le persone hanno guardato il tuo video, quanti nuovi follower sui social media hai guadagnato, ecc.

Quando pianifichi la tua campagna, sii chiaro su ciò che stai cercando di ottenere e misuralo in modo appropriato e onesto. In questo modo, le aspettative di tutti sono stabilite e, quindi, è più probabile che vengano soddisfatte.

Strategia a lungo termine

Le campagne di marketing inbound di successo non avvengono dall’oggi al domani. Richiedono tempo per pianificare, implementare e perfezionare. Può anche essere laborioso: potresti aver bisogno di creatori di contenuti, designer, sviluppatori, specialisti di sensibilizzazione, marketer di social media e un responsabile della campagna anche per far decollare la cosa. Detto questo, se ci dedichi il tuo tempo e il tuo impegno.

Marketing Bologna Copyright © 2019 - Powered By Credits